Crea sito

Laboratorio Informatico SEF

Il recupero del laboratorio informatico avviene attraverso la costruzione di un ipertesto di almeno 5 pagine.
Va realizzato attraverso un editor ipertestuale; si consiglia di utilizzare NVU o Komposer.
Non sono ammessi Power Point e simili.

Il lavoro dovrà essere presentato a uno degli appelli stabiliti e visibili nella bacheca prenotazione esami.

Qui sotto indicazioni e materiali per costruire un ipertesto

Costruire un ipertesto

Contenuti
Scopo della presente sezioneè la creazione di un semplice ipertesto [qui una presentazione degli ipertesti], preferibilmente a finalità didattica , utilizzando un editor wysiwyg (what you see is what you get, ovvero un editor visuale), gratuito. Lo strumento che utilizzeremo (e che potrete scaricare gratuitamente dal web) è NVU. Troverete anche le indicazioni per scaricare KOMPOZER, evoluzione di NVU ma che si usa nello stesso identico modo. I tutorial inseriti, dunque, saranno utili sia che si voglia usare NVU, sia che si decida di usare KOMPOZER. E' possibile utilizzare altri strumenti analoghi rintracciabili in rete.

Indicazioni generali per procedere nella costruzione di un ipertesto

1. creazione della mappa dell'ipertesto
L'ipertesto dovrà/potrà essere composto da più pagine, collegate fra loro. La fase iniziale è senz'altro la creazione di una mappa che riproduca la struttura e l'organizzazione delle varie pagine: dopo aver individuato un argomento (a piacere), si dovrà creare la mappa in cui sono rappresentate le varie pagine e i loro collegamenti, nonchè la presenza di una eventuale barra di navigazione. La mappa può essere realizzata con lo strumento che si preferisce: Word, Cmap o altro.

Per la realizzazione della mappa è necessario tenere presente la scheda "Progettazione e realizzazione di un ipertesto" (qui reperibile in formato pdf). La costruzione della mappa – cioè della struttura dell'ipertesto in pagine collegate fra loro – costituisce l'ultmo livello di quanto esplicitato nel testo citato.

2. costruzione dell'ipertesto
E' bene creare dapprima una cartella che conterrà l'ipertesto.
Per quanto riguarda, invece, l' ipertesto , la cartella principale dovrà contenere necessariamente almeno:
- una sottocartella denominata "img", che conterrà le immagini utilizzate
- una pagina indice, da denominarsi obbligatoriamente "index.html"

Ciascuna pagina dell'ipertesto dovrà/potrà contenere testo, immagini, audio, video nonchè gli strumenti per una navigazione semplice ed efficace. All'interno dell'ipertesto, inoltre, potranno essere presenti dei link a risorse esterne.

 

Tutti i materiali necessari alla realizzazione dell'ipertesto sono reperibili qui.